CRITERI DI ESCLUSIONE

› Assunzione di droghe (anche in passato).

› Rapporti sessuali con persone sconosciute, o occasionali o cambi frequenti di partner o comunque promiscui.

› Trasfusioni negli ultimi 4 mesi.

› Trapianti ricevuti (cornee, dura madre).

› Storia di epatite o d’ittero.

› Malattie trasmesse per via sessuale (gonorrea, sifilide, herpes genitalis, linfogranuloma).

› Positività per il test della sifilide (AB antitreponema).

› Positività per il test AIDS (anti HIV).

› Positività per il test dell’epatite C (anti-HCV) o B (anti HBV).

› Rapporti sessuali o convivenza con persone positive su elencati.

DEVE astenersi dalla donazione se ha solo il dubbio di poter nuocere al paziente. Il colloquio con il medico, vincolato da segreto professionale, potrà aiutarla a fugare ogni dubbio e valutare possibili rischi.