SICUREZZA E TEST

Autotrasfusione/Vantaggi

I principali vantaggi dell’autotrasfusione sono:

› Eliminazione delle reazioni d’incompatibilità;

› Eliminazione del rischio di trasmissioni di malattie infettive;

› Riduzione del rischio d’immunizzazione da antigeni diversi;

› Risparmio di sangue.

E’ la sicurezza lo strumento attraverso il quale viene tutelata la salute dei donatori e dei pazienti.

La sicurezza trasfusionale si basa:

› Sul ricorso a donatori periodici e consapevoli;

› Sull’esecuzione dei test disponibili per la rilevazione dei principali agenti infettivi trasmissibili;

› Sul buon uso del sangue;

› Sull’autoesclusione dalla donazione.

› Si basa la tutela della salute dei donatori e dei pazienti.

La sicurezza trasfusionale/Il prelievo

› La sicurezza durante il prelievo viene garantita.

› dall’utilizzo di materiale monouso, dalla disinfezione della cute, dal posizionamento dell’ago, dal flusso costante, dalla pesatura ed infine dalla saldatura dei tubi affinché sia garantita la sterilità del sangue.

La sicurezza trasfusionale/La lavorazione

Il sangue è composto da elementi di peso diverso, mediante centrifugazione si procede alla separazione degli elementi. Globuli rossi, leucociti con le piastrine (buffy coat) e plasma vengono trasferiti in apposite sacche collegate sterilmente alla sacca madre.

La sicurezza trasfusionale/La validazione

I tre emocomponenti possono essere utilizzati solo quando le indagini di laboratorio ne hanno stabilito l’idoneità all’utilizzo.

Vengono svolte indagini sofisticate e di alta sensibilità, che consentono di ridurre il rischio di possibile infezione su centinaia di migliaia di donazione.